Caricamento…  Attendere prego…

Che tipo di assicurazione per la mia spedizione?


A/ Non ho sottoscritto un'assicurazione complementare per i miei pacchi  (Ad Valorem)
Le spedizioni di merce sono coperte da un'assicurazione in base al valore dichiarato (se l'imballaggio è sufficiente). Ogni corriere ha la sua scala di valori, potrai trovarla nelle loro Condizioni Generali di Vendita.

I corrieri applicano una riduzione in base al tipo di oggetto, nuovo o usato.

Nota bene

  • Se il corriere è in grado di dimostrare di non essere il responsabile del sinistro, non sarai indennizzato.
  • Il montante dell'indennizzo è regolamentato dalle convenzioni internazionali e da una specifica legislazione:
     - Per i trasporti Terrestri - Convenzione CMR : 8,33 DTS a kg, ovvero circa 11,72€ a kg aggiornato a gennaio 2012
     - Per il trasporto Aereo - Convenzione di Varsavia: 16,5837 DTS a kg, ovvero circa 23,33€ a kilo aggiornato a gennaio 2012
  • Nel caso in cui il pacco arrivi a destinazione vuoto o molto danneggiato, affinché l'assicurazione se ne faccia carico occorre obbligatoriamente che il destinatario abbia avanzato "riserve" per iscritto al corriere al momento della consegna. 

B/ Hai sottoscritto un'assicurazione al momento della spedizione (Ad Valorem)
In caso di comprovata responsabilità del corriere, l'assicurazione ti rimborserà, previa presentazione di documentazione, applicando una riduzione se l'oggetto non è nuovo. 

In caso di danni, conttattaci entre 48 ore: contact@upela.com

Assunzione di responsabilità dei vettori

I corrieri sono effettivamente responsabili della merce che trasportano, ma tale responsabilità è regolamentata e limitata.

Dal momento che i vettori sono pagati in funzione del peso e del volume dell'oggetto trasportato e in funzione del valore della marce, la loro responsabilità si basa sugli stessi criteri ed è proporzionale al costo del servizio.

In caso di merci danneggiate, le conseguenze per il vettore possono essere importanti. Il vettore garantisce un indennizzo ma tale indennizzo non deve superare una certa soglia e il suo valore è spesso inferiore al valore reale del bene, tra i 12 e i 22€ a kg. Sono questi i valori di base a partire dai quali i vettori calcolano l'indennizzo in caso di merci danneggiate.

I casi eccezionali di esonero o di superamento della soglia di indennizzo

Se riconosciuti responsabili dei danni causati alla merce da loro trasportata, i corrieri possono tuttavia essere obbligati ad indennizzare il cliente senza tener conto della soglia di cui sopra o, inversamente, possono essere esonerati dal pagamento dell'indennizzo.

L'esonero della responsabilità dei corrieri


Per ottenere un rimborso da parte del corriere, occorre provare la responsabilità di quest'ultimo nel danno causato. Custode della merce, il corriere sarà ritenuto presunto responsabile del danno se non consegna la merce nello stesso stato in cui l'ha ritirata.

Tuttavia, se il corriere è in grado di provare di non essere responsabile del danno, non sarà tenuto a versare alcun tipo di indennizzo.

Il corriere ha diritto ad un esonero della responsabilità se il danno è stato causato da eventi di forza maggiore.

Un'ampia giurisprudenza definisce il concetto di "forza maggiore" come un evento che sia al tempo imprevedibile, irresistibile ed esterno.

Se sussistono questi tre criteri, il corriere potrà non essere considerato responsabile del danno e nessun indennizzo sarà versato. 

Casi di forza maggiore:

  • Terremoto (irresistible, imprevedibile, esterno)
  • Furto a mano armata (irresistibile, imprevedibile, esterno).